martedì 13 settembre 2016

Lettera aperta di una prostituta tedesca

 Ciò che colpisce, e che qui viene detto in modo chiaro, è che la prostituzione non è un problema che riguarda solo le prostitute e i clienti, non è una questione che rimane chiusa tra le mura del bordello, ma riguarda nel profondo la società globale.

In... visibile: Sete di infinito

venerdì 9 settembre 2016

“L’umiltà è la vera grandezza”

In... visibile: "Il mio mestiere è vivere la vita": Da un’intervista di Zenit a Giulio Rapetti Mogol (famoso come Mogol), traggo qualche risposta che conferma come la sua “poesia”, indiscus...

Mistero della poesia

In... visibile: In ogni poesia c’è una lotta segreta...

Se le vostre pagliuzze non mi piacciono, il problema è mio e della mia trave.



Pietà di me, o Dio, 
secondo la tua misericordia;
nel tuo grande amore
cancella il mio peccato.
Lavami da tutte le mie colpe,
mondami dal mio peccato.
Riconosco la mia colpa,
il mio peccato mi sta sempre dinanzi.
Contro di te, contro te solo ho peccato,
quello che è male ai tuoi occhi, io l'ho fatto;
perciò sei giusto quando parli,
retto nel tuo giudizio.
( Dal salmo 50)