mercoledì 31 agosto 2011

La storia di Giulia

Questa è la storia di Giulia Gabrieli, 14 anni, malata di tumore. Sappiate fin da subito che Giulia ce l'ha fatta...>

lunedì 29 agosto 2011

Martirio di San Giovanni Battista

I cristiani non cercano il martirio – rileva il Pontefice – ma sono “pronti a dare la vita per rimanere fedeli al Vangelo”. Qual è, dunque, il tratto distintivo del martire cristiano?

Il Papa: i cristiani proclamino la verità senza compromessi

Papa Benedetto XVI all'incontro con i suoi ex allievi

ZENIT - Benedetto XVI: “Chiediamo al Signore che si mostri”



“In questo tempo dell’assenza di Dio, quando la terra delle anime è arida e la gente ancora non sa da dove venga l'acqua viva, chiediamo al Signore che Egli si mostri”, ha affermato.
“Vogliamo chiedergli che a coloro che cercano altrove l'acqua viva, mostri che tale acqua è Lui stesso, e che Lui non permette che la vita degli uomini, la loro sete per ciò che è grande, per la pienezza, anneghi e soffochi nel transitorio”.
“Vogliamo chiedere a Lui, soprattutto per i giovani, che la sete di Lui diventi viva in loro e che essi riconoscano dove si trova la risposta”, ha aggiunto.
“E noi, che Lo abbiamo potuto conoscere fin dalla nostra giovinezza, possiamo chiedere perdono, perché portiamo così poco la luce del suo volto agli uomini, così poco proviene da noi la certezza che 'Egli è, Egli è presente, ed Egli è la realtà grande, piena, che tutti attendiamo'”.
“Vogliamo chiedere a Lui che ci perdoni, che ci rinnovi con l'acqua viva del suo Spirito e ci doni di celebrare i sacri Misteri degnamente”, ha concluso il Papa.

sabato 27 agosto 2011

giovedì 25 agosto 2011

Messaggio della Regina della PACE

di OGGI:
"Cari figli, oggi vi invito a pregare e a digiunare per le mie intenzioni, perché satana vuole distruggere il mio piano. Ho iniziato qui con questa parrocchia e ho invitato il mondo intero. Molti hanno risposto ma è enorme il numero di coloro che non vogliono sentire ne accettare il mio invito. Perciò voi che avete pronunciato il SI, siate forti e decisi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata
".

martedì 23 agosto 2011

La gente quando non capisce, inventa. E questo è molto pericoloso. (Alda Merini)

«L’uomo religioso è pronto ad accettare qualunque fatto evidente. Il razionalismo è costretto dal suo credo a negare, se necessario, l’evidenza». Gilbert K. Chesterton

lunedì 22 agosto 2011

A Madrid l'incontro vocazionale del cammino neocatecumenale

Sevizio di Debora Donnini...>

Incontro con Kiko a Madrid

L’incontro vocazionale del Cammino Neocatecumenale in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù a partire dalle 17:30 potrà essere seguito in diretta video e anche via radio su Cammino.info...>

Anche su tv2000

domenica 21 agosto 2011

Da Isaia


"I re vedranno e si alzeranno in piedi,
i prìncipi si prostreranno,
a causa del Signore che è fedele,
del Santo d'Israele che ti ha scelto". Dal capitolo 49



"Ma al Signore è piaciuto prostrarlo con dolori.
Quando offrirà se stesso in espiazione,
vedrà una discendenza, vivrà a lungo,
si compirà per mezzo suo la volontà del Signore.
Dopo il suo intimo tormento vedrà la luce
e si sazierà della sua conoscenza;
il giusto mio servo giustificherà molti,
egli si addosserà la loro iniquità.
Perciò io gli darò in premio le moltitudini,
dei potenti egli farà bottino,
perché ha consegnato se stesso alla morte
ed è stato annoverato fra gli empi,
mentre egli portava il peccato di molti
e intercedeva per i peccatori". Dal capitolo 53

Prossima GMG a Rio de Janeiro


Diretta

Su www.cammino.info avremo domani la diretta dell'incontro vocazionale con Kiko, a partire dalle 16.00

Cristo mi chiede: chi sono io per te?

XXI DOMENICA Tempo ordinario - Anno A Commento di Ermes Ronchi





*La veglia di preghiera è stata caratterizzata dall'entusiasmo dei giovani che da tutto il mondo si sono dati appuntamento in Spagna per incontrare il Papa, per porre ai piedi della croce aspirazioni e paure. Dinanzi alla dominante cultura relativista, Benedetto XVI ha invitato tutti a non conformarsi con qualcosa che sia meno della Verità e dell'Amore, a non conformarsi con qualcuno che sia meno di Cristo. "Che nessuna avversità vi paralizzi -- ha esortato il Papa -- non abbiate paura del mondo, né del futuro, né della vostra debolezza.


Malignità, malafede e disinformazione. Oh yes


Quelli che l’Ici e la Chiesa cattolica...>

Mi sembra non abbiano altro bersaglio per scaricare le proprie frustrazioni che prendersela con la Chiesa Cattolica...e non si preoccupano dei lapidatori ed i tagliagola del terzo millennio!!!

sabato 20 agosto 2011

GMG 2011

‎"Vi sono parole che servono solamente per intrattenere, e passano come il vento; altre servono la mente in alcuni aspetti; quelle di Gesù, invece, devono giungere al cuore, radicarsi in esso e forgiare tutta la vita. La gioventù è tempo privilegiato per la ricerca e l’incontro con la verità. Come già disse Platone: «Cerca la verità mentre sei giovane, perché se non lo farai, poi ti scapperà dalle mani»". Benedetto XVI


GMG 2011 - Sito ufficiale - Web TV

Se la Gmg era un Gay pride...>"Per fortuna gli ipertecnologici giovani cattolici di Madrid postano su Twitter la foto della loro festa, dei contestatori se ne fregano e hanno ascoltato ieri Benedetto XVI chiedere con voce ferma «un lavoro degno» per loro e poi affermare con voce netta: «Che niente e nessuno vi tolga la pace». Amen. "


venerdì 19 agosto 2011

Il Cammino a Madrid

ZENIT - Con il Cammino Neocatecumenale a Madrid


*Il Cammino Neocatecumenale ha partecipato fin dall’inizio alle Giornate Mondiali della Gioventù portando tanti giovani che hanno avuto esperienze bellissime. Quest’anno si calcola che circa duecentomila giovani delle comunità neocatecumenali saranno presenti a Madrid. Molti dei giovani che stanno recandosi a Madrid in questi giorni sono i figli di quei giovani che nell’89 si recarono a Santiago, o nel ‘93 a Denver e che oggi, sposati e con famiglie numerose, guidano gruppi di pellegrini.
...


*Anthony Palombo, figlio di un pompiere che morì nelle torre gemelle è andato in pellegrinaggio con un gruppo proveniente da New York. Anthony è  il primogenito di dieci figli, e da alcuni anni è  entrato in seminario per diventare presbitero; sua madre da due anni lotta con il cancro...


La fede dei giovani filippini sfida “indignados” e laicisti di Madrid

Insulti gratuiti, bestemmie e provocazioni di gruppi anti-papa contro alcuni pellegrini filippini. Polemiche sui presunti costi della Gmg a carico della Spagna. Alcuni dei filippini ingiuriati sono lavoratori migranti e hanno speso i loro guadagni per partecipare. Giovane filippino: “Preghiamo per gli spagnoli per ringraziarli di aver portato il cristianesimo nella nostra terra” Da ASIA NEWS...> 

Non vergognatevi di Gesù!

Benedetto XVI a Madrid invita i giovani a testimoniare la meravigliosa avventura della fede: non vergognatevi di Gesù!

"Questa scoperta del Dio vivo rianima i giovani e apre i loro occhi alle sfide del mondo nel quale vivono, con i suoi limiti e le sue possibilità. Vedono la superficialità, il consumismo e l’edonismo imperanti, tanta banalizzazione nel vivere la sessualità, tanta mancanza di solidarietà, tanta corruzione. E sanno che senza Dio sarebbe arduo affrontare queste sfide ed essere veramente felici, mettendo tutto il loro entusiasmo nel conseguimento di una vita autentica. Però con Lui accanto, avranno luce per camminare e ragioni per sperare, senza arrestarsi davanti ai loro più alti ideali, che motiveranno il loro generoso impegno per costruire una società dove si rispetti la dignità umana e la reale fraternità."


"...niente e nessuno vi tolga la pace; non vergognatevi del Signore. Egli non ha avuto riserve nel farsi uno come noi e sperimentare le nostre angustie per portarle a Dio, e così ci ha salvato."


mercoledì 17 agosto 2011

Messa d'inizio della XXVI Giornata Mondiale della Gioventù

Durante la liturgia si utilizza un evangeliario in cui si conserva una reliquia: un’ampolla con il sangue di Giovanni Paolo II. A lui, iniziatore delle Gmg, viene dedicata questa celebrazione...>

Occorre costruire già sulla terra il mondo nuovo che non passerà

ZENIT - Il Papa: occorre costruire sulla terra la vita eterna

C'è un bel libro del 1997 con la sua prefazione che è sempre più tragicamente attuale "Il nuovo disordine mondiale"

lunedì 15 agosto 2011

GRAZIE LILLINA per il tanto bene che mi hai voluto!!!

Dolcissima e carissima Lillina, il Padre ti ha presa oggi in questa splendida Festa,  so che adesso con la mia mamma veglierete su me e su tanti...

Festa dell'Assunta o Dormitio Mariae

genio femminile: Dormitio Mariae: "Il Transitus Virginis o Dormitio Mariae"
Speciale su Medjugorje...>

domenica 14 agosto 2011

Anguria

Anguria by giowind
Anguria, a photo by giowind on Flickr.

Buona Festa dell'Assunta!

San Massimiliano Kolbe, quando Dio non scomparve da Auschwitz


Oggi viene celebrato il 70esimo anniversario della morte per mano nazista del sacerdote polacco che offrì la sua vita per salvare quella di un padre di famiglia

‎...lui nel convento porta la tipografia...>

Chi ha Maria per madre, ha Cristo per fratello.

All’Angelus, il Papa chiede di pregare per la Gmg di Madrid

"Cari amici, anche noi siamo chiamati a crescere nella fede, ad aprirci e ad accogliere con libertà il dono di Dio, ad avere fiducia e gridare anche a Gesù 'donaci la fede, aiutaci a trovare la via!'. È il cammino che Gesù ha fatto compiere ai suoi discepoli, alla donna cananea e agli uomini di ogni tempo e popolo, a ciascuno di noi. La fede ci apre a conoscere e ad accogliere la reale identità di Gesù, la sua novità e unicità, la sua Parola, come fonte di vita, per vivere una relazione personale con Lui".
Dalla Radio Vaticana...>

GMG: dagli inizi a Madrid 2011




Per seguire la diretta radio: http://www.radiomaria.es/

Share photos on twitter with Twitpic

Per seguire la diretta TV: http://www.13tv.es/

venerdì 12 agosto 2011

San Claudio de la Colombière - Atto di confidenza in Dio


Mio Signore e Dio, io sono così convinto che Tu hai cura di tutti quelli che sperano in Te e che niente può mancare a coloro che aspettano tutto da te, che ho deciso, per l’avvenire, di vivere senza alcuna preoccupazione e di riversare su di Te ogni mia inquietudine.

Gli uomini possono spogliarmi di tutti i beni e del mio stesso onore; le malattie possono privarmi delle forze e dei mezzi per servirti; col peccato posso smarrire perfino la tua grazia, ma non perderò mai e poi mai la mia fiducia in Te. La conserverò fino all’estremo della mia vita e il demonio, con tutti i suoi sforzi, non riuscirà mai a strapparmela.

Altri aspettino pure la loro felicità dalle ricchezze e dal loro ingegno; facciano anche affidamento sull’innocenza della loro vita, sui rigori delle loro penitenze, sulla quantità delle loro opere buone e sul fervore delle loro preghiere; per me tutta la mia confidenza è la mia stessa confidenza; confidenza che non ha mai ingannato nessuno.

Ecco perché ho l’assoluta certezza di essere eternamente felice, perché ho l’incrollabile fiducia di esserlo e perché lo spero unicamente da Te.

Per mia triste esperienza devo purtroppo riconoscere di essere debole ed incostante; so quanto le tentazioni possono contro le virtù più affermate; eppure nulla, finché conserverò questa ferma fiducia in Te, potrà spaventarmi; starò al riparo da ogni disgrazia e sarò certo di continuare a sperare, perché spero questa stessa immutabile speranza.

Infine, mio Dio, sono intimamente persuaso che non sarà mai troppa la fiducia che ho in Te e che, ciò che otterrò da Te, sarà sempre al di sopra di ciò che avrò sperato.

Spero anche, Signore che Tu mi sorreggerai nelle facili debolezze; mi sosterrai negli assalti più violenti; farai trionfare la mia fiacchezza sopra i miei temuti nemici.

Ho tanta fiducia che Tu mi amerai sempre e che anche io, a mia volta, ti amerò per sempre.
E per portare al più alto grado questa mia fiducia, o mio Creatore, io spero Te da Te stesso, per il tempo e per l’eternità.

World Youth Day Madrid 2011




Manto de Guadalupe...>

martedì 9 agosto 2011

"Benzina elettronica su un fuoco reale".

 Londra e il Regno Unito però hanno bisogno di un nuovo Menenio Agrippa: di un leader capace di convincere giovani senza futuro ad accettare un presente senza rabbia....>

Pro-life Festival at World Youth Day WYD JMJ GMG

S.TERESA BENEDETTA DELLA CROCE (Edith Stein), Martire, Compatrona d'Europa




T
eresa Benedetta della Croce, al secolo Edith Stein, nacque il 12 ottobre 1891 a Breslavia (allora città tedesca, oggi città polacca di Wrocław), ultima di 11 figli in una famiglia ebraica ortodossa. Nel 1904 divenne atea. Studiò tedesco, filosofia, psicologia e storia alle università di Breslavia, Gottinga e Friburgo. All'Università di Gottinga divenne studentessa di Edmund Husserl e lo seguì come assistente...>


Testimoni che riuscirono a fuggire dall'orribile massacro raccontarono che Teresa Benedetta della Croce, mentre vestita dell'abito carmelitano avanzava cosciente verso la morte, si distingueva per il suo comportamento pieno di pace e per il suo atteggiamento sereno e per il comportamento calmo e attento alle necessità di tutti. La preghiera fu il segreto di questa Santa compatrona d'Europa, che «anche dopo essere approdata alla verità nella pace della vita contemplativa, dovette vivere fino in fondo il mistero della Croce»

lunedì 8 agosto 2011

"Nella tempesta Gesù ci viene incontro, fidiamoci di lui!"

«Occorre più che mai il coraggio di guardare in faccia alla verità e di chiamare le cose con il loro nome, senza cedere a compromessi di comodo o alla tentazione di autoinganno. A tale proposito risuona categorico il rimprovero del Profeta: «Guai a coloro che chiamano bene il male e male il bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre» (Is 5, 20)» . Giovanni Paolo II (Evangelium vitae, n. 58)


Fëdor Michajlovič Dostoevskij.

domenica 7 agosto 2011

Una NUOVA economia urge

 L' Economia di Comunione non è solo per i coraggiosi perché se gli interessi sono comuni,
TUTTI faranno il bene di TUTTI!!!

Il fine non giustifica i mezzi, bensì chiarisce le intenzioni

Conoscere le vere intenzioni che muovono le azioni ed i pensieri illuminerebbe parecchio...


l'ipocrisia, la simulazione e la menzogna oscurano...

Ragione

Sbaglio o i cosiddetti razionalisti vogliono sempre ragione e non indietreggiano neppure all'evidenza dei fatti? Per me sono i più ciechi fondamentalisti...fossero almeno razionali! (Sospiro)


giovedì 4 agosto 2011

Vorrei che li facessero studiare a scuola!!!

Compiti delle vacanze: istruzioni per l'uso...>

Dal “Catechismo” di S. Giovanni Maria Vianney

Fate bene attenzione, miei figlioli: il tesoro del cristiano non è sulla terra, ma in cielo. Il nostro pensiero perciò deve volgersi dov'è il nostro tesoro. Questo è il bel compito dell'uomo: pregare ed amare. Se voi pregate ed amate, ecco, questa è la felicità dell'uomo sulla terra. La preghiera nient'altro è che l'unione con Dio. Quando qualcuno ha il cuore puro e unito a Dio, preso da una certa soavità e dolcezza che inebria, è purificato da una luce che si diffonde attorno a lui misteriosamente. In questa unione intima, Dio e l'anima sono come due pezzi di cera fusi insieme che nessuno può più separare. Come è bella questa unione di Dio con la sua piccola creatura! È una felicità questa che non si può comprendere. Noi eravamo diventati indegni di pregare. Dio però, nella sua bontà, ci ha permesso di parlare con lui. La nostra preghiera è incenso a lui quanto mai gradito. Figlioli miei, il vostro cuore è piccolo, ma la preghiera lo dilata e lo rende capace di amare Dio. La preghiera ci fa pregustare il cielo, come qualcosa che discende a noi dal paradiso. Non ci lascia mai senza dolcezza. Infatti è miele che stilla nell'anima e fa che tutto sia dolce. Nella preghiera ben fatta i dolori si sciolgono come neve al sole. Anche questo ci dà la preghiera: che il tempo scorra con tanta velocità e tanta felicità dell'uomo che non si avverte più la sua lunghezza. Ascoltate: quando ero parroco di Bresse dovendo per un certo tempo sostituire i miei confratelli, quasi tutti malati, mi trovavo spesso a percorrere lunghi tratti di strada; allora pregavo il buon Dio, e il tempo, siatene certi, non mi pareva mai lungo. Vdg 


Il Papa: santo perché innamorato di Cristo...>