venerdì 23 luglio 2010

Gli insospettabili effetti dell'acqua

Lo dimostra uno studio pubblicato su Hypertension, spiegando che l'acqua fa ben altro che togliere la sete...>

Rispettiamo i nostri neuroni!

Fred Hoyle (Astronomo)
"Credere che la prima cellula si sia formata per caso è come credere che un tornado infuriato in un deposito di sfasciacarrozze abbia messo insieme un Boeing. Sulla base del calcolo delle probabilità perché le unità molecolari che sono alla base della vita si combinino tra loro per formare il più semplice sistema vivente occorrerebbero tempi di una lunghezza incredibile: l'eta dell'universo è ridicolmente insufficiente, non basterebbe neppure a far formare attraverso processi casuali gli enzimi indispensabili per dare inizio ai primi processi vitali". (dalla rivista "Nature", il 12/11/1981)

Albert Einstein (Fisico e Premio Nobel per la Fisica)

"Gli atei fanatici sono come schiavi che ancora sentono il peso delle catene dalle quali si sono liberati dopo una lunga lotta. Essi sono creature che - nel loro rancore contro le religioni tradizionali come 'oppio delle masse' - non posso sentire la musica delle sfere".
(Isaacson, Einstein: His Life and Universe, Simon e Schuster 2008)

“Essendo un amante della libertà, quando avvenne la rivoluzione in Germania, guardai con fiducia alle università sapendo che queste si erano sempre vantate della loro devozione alla causa della verità. Ma le università vennero zittite, e non protestarono. Allora guardai ai grandi editori dei quotidiani che in ardenti editoriali proclamavano il loro amore per la libertà. Ma anche loro, come le università vennero ridotti al silenzio, soffocati nell'arco di poche settimane, e non protestarono. Solo la Chiesa rimase ferma in piedi a sbarrare la strada alle campagne di Hitler per sopprimere la verità. Io non ho mai provato nessun interesse o stima particolare per la Chiesa prima, ma ora provo nei suoi confronti grande affetto e ammirazione, perché la Chiesa da sola ha avuto il coraggio e l'ostinazione per sostenere la verità intellettuale e la libertà morale. Devo confessare che ciò che io una volta disprezzavo, ora lodo incondizionatamente”
(da Intervista di Albert Einstein, Time magazine, 23 dicembre 1940)

giovedì 15 luglio 2010

note

Vengono meno la mia carne e il mio cuore;
ma la roccia del mio cuore è Dio,
è Dio la mia sorte per sempre. (Salmo 73,26)

*Ecco cosa non va giù ai supermoralisti | Tempi...>

*Libertà religiosa, via per la pace...>

*Protesta via e-mail contro la campagna pro-contraccezione...>

*Caterina Socci...>

*«Ti stacchiamo la spina?»
E Richard disse no...>

*Che fortuna sapere che sono amato! ...>

*Pusillanimità...>

giovedì 8 luglio 2010

So che tornerò nuova per sempre...

...per questo sono felice di spendere la mia vita e consumarmi...non mi preoccupo perciò di imbalsamarmi così...>

Gli anawim sono i grandi della Terra!

Degli amici slovacchi mi avevano chiesto di andarli a prendere all’aeroporto di Vienna, non lontano da Bratislava. L’affollata sala di attesa è colorata da tanti palloncini a forma di cuore con scritto in inglese “Bentornato a casa!”
continua...>

Povera Donna

Ridateci la donna...>